fbpx

Riflessioni di un giorno qualunque. Dove è finita la gentilezza?

Non mi stancherò mai di spiegare che per essere liberi bisogna avere tempo: tempo da spendere nelle cose che ci piacciono, poiché la libertà è il tempo della vita che se ne va e che spendiamo nelle cose che ci motivano.
Mentre sei obbligata a lavorare per sopperire alle tue necessità materiali, non sei libera, sei schiava della vecchia legge della necessità.
Ora, se non poni un limite alle tue necessità, questo tempo diventa infinito.
Detto più chiaramente: se non ti abitui a vivere con poco, con il giusto, dovrai vivere cercando di avere molte cose e vivrai solo in funzione di questo.
Ma la vita se ne sarà andata via…
Oggi la gente sembra non accorgersene e si preoccupa soltanto di comprare e comprare e comprare, in una corsa infinita…

 

Interno giorno. 8:30 del mattino. Cassa del Supermercato. Sono arrivata all’alba, un mercoledì mattina qualunque, con una missione da compiere. Sono nell’unico luogo in cui è rimasto un esemplare di Bat-Mobile in tutta la città. Introvabile, persino nell’internet. Probabilmente da qualche parte c’è un raduno di appassionati di Batman e io non ne so niente. Meno male, altrimenti mi sarebbe anche toccato partecipare.

Fare felice un piccolo quasi cinquenne, questo mi ha portato qui praticamente all’alba. Perché non c’è acquisto degno di tale nome, se non è corredato da una bella e sana ansia da prodotto in esaurimento. Per consolarmi dal triste destino riservatomi, ho acquistato anche una pianta. Non ne posso fare a meno.

Non sono sola, i supermercati sono animati anche la mattina all’apertura. Si fa addirittura la fila per aspettare che apra. Fatti i miei acquisti in soli 5 minuti, mi avvicino alla cassa per pagare. Sono in fila ed eccolo lì, si accosta il classico signore un po’ agè, quello che per certo non lavora, ma ha sempre una fretta del diavolo. Quello che si spazientisce subito. Che poi non si capisce cosa vada a fare alle 8:30 al supermercato, quando ha tutta la mattina a disposizione, per dormire magari. Io avrei dormito volentieri un po’ di più, perché questa primavera, che arriva e non arriva, mi sta lasciando tramortita. Il signore, noncurante della fila dietro di me, mi si incolla accanto con le mani alzate, mostrando i suoi due soli pezzi e inizia a sbuffare. Immagino voglia passare anche davanti a me. 

Dietro di me il signore inizia a lamentarsi. Sbotta, quando si accorge che devo rifare lo scontrino, causa errore della cassiera o forse mio. Mi giro e gli faccio presente che ci sono altre casse, tutte libere. La sua risposta mi spiazza, come uno schiaffo in piena faccia. Spara fuori una frase tra i denti, con un’antipatia atroce: ma secondo lei, siamo tutti ai suoi comandi? A quel punto ho risposto, non sono riuscita a contenermi e stavolta senza nemmeno sorridere, perché anche a me, che sorrido in qualunque occasione, ogni tanto mi si ritraggono le labbra come se avessi appena mangiato un limone. Certo che no, gli ho detto, ma sarebbe bene sottostare ai dettami della gentilezza e della cortesia, questo sempre. Per lo meno è così che io cerco di comportarmi, soprattutto quando ho a che fare con degli estranei. 

Molto, molto lentamente, ho pagato, mi sono messa gli occhiali da sole, ho letto lo scontrino e ho finalmente liberato la cassa. Mentre andavo via l’ho sentito gridare contro la povera cassiera, perché lo aiutasse con lo scontrino. Ah sì, forse non l’ho detto, mi trovavo in una cassa automatica, che lui non sapeva nemmeno usare. Ho pensato che queste persone che hanno tutti i giorni a che fare con la gente siano santi, eroi. Io, con sottobraccio la mia Bat-mobile, l’ennesima pianta e un malumore che mi avrebbe fatto compagnia per tutta la giornata, mi sono sentita un’idiota. Sono andata via, ma la mia testa è rimasta lì. Ecco ad alcuni potrebbe sembrare una vera e propria fesseria. Ma per me no. Non ho rispettato il mio naturale spirito laisser faire, con cui solitamente riesco ad uscire da tutto con un sorriso e mi sono sentita scoraggiata. Dove è finita la gentilezza? Dove sono le buone maniere? La galanteria? Rinuncerei anche volentieri alla galanteria, non mi interessa, ma lasciatemi le altre due, lo chiedo per favore.

Si urla in fila, si suona il clacson al minimo ritardo, si insultano le persone, si parcheggia a caso e la parola a caso non rende nemmeno un po’ l’idea di come alcuni parcheggino. Si lascia la macchina in doppia fila o di fronte ad un passo carrabile e si sparisce per delle ore. Si usano i posti riservati alle donne in gravidanza o con bambini piccoli, si usano i parcheggi dei disabili, cosa ancora più grave. Si perde la pazienza per un nonnulla e un piccolo screzio finisce in rissa. Si accusano le altre persone per i nostri problemi. Si fa la guerra tra gli ultimi, dove non ci saranno mai vincitori. Sembra che l’ostilità e l’intolleranza siano sentimenti prevalenti. E la cosa più grave è che ci si abitua a vivere così. Siamo esseri viventi e ci adattiamo facilmente, anche alle cose negative. 

Mi chiedo che senso abbia vivere in un mondo in cui si pensa solo a se stessi, dove si calpesta il prossimo e non si prende in considerazione niente che non sia di qualche interesse per noi. Dove si vive perennemente con il cinismo sulle spalle, dove sono tutti pronti a fregarti quando meno te lo aspetti, tanto vale fregarli per primi. Vale la pena vivere così? E come si fa a farlo? Perché io non ci riesco. Io faccio sempre i conti con me stessa alla fine della giornata. Spesso sono soddisfatta, altre volte, come questa, mi dico che avrei potuto gestire le cose in maniera diversa e mi rimane una profonda tristezza e delusione addosso. Sensazioni che mi aiutano a migliorarmi, almeno spero, o per lo meno a capire che tipo di persona non voglio diventare. 

Non diamo importanza alle piccole cose, ai piccoli gesti importanti, un sorriso, una piccola accortezza nei confronti del prossimo, una gentilezza fatta per il piacere di farla. Corriamo e corriamo, a volte senza sapere dove stiamo andando. Senza fermarci a guardare il presente, ma proiettati nell’immediato futuro, mai nell’adesso, nell’istante che stiamo vivendo. 

Ecco, io mi voglio fermare. Voglio fermarmi e assaporare. Fermarmi e dare un senso positivo alle mie giornate, tutte quante, anche quelle brutte. Fermarmi e liberarmi di tutto il negativo che mi circonda. E ancora di più indossare sempre un sorriso, anche quando vorrei solo sputare fuoco come il Drago della Bella Addormentata. Sono convinta che la gentilezza sia una dote da coltivare e sia fondamentale metterla in pratica. Vorrei farlo diventare un esercizio quotidiano, un nuovo stile di vita. Lavorare sulla gentilezza, divulgarla, spargerla, come fosse la polvere magica di Pollon. E come l’astrologo Rob Brezsny mi do un compito: provare a mettere da parte le cose negative, vivere più serena. La mia speranza è che la gentilezza sia contagiosa, come un fungo. Perché ce n’è un gran bisogno. 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE

Le Plume utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scopri di più

Privacy 196/2003 Informativa sulla Privacy: Oggetto: Informativa sul trattamento dei Suoi dati personali, ai sensi dell'articolo 13 del Dlgs 196/2003, recante il codice in materia di protezione dei dati personali, e richiesta del Suo consenso al trattamento di taluni dati. 1. Il Dlgs 196/2003 ha introdotto il codice in materia di protezione dei dati personali. In ottemperanza a quanto previsto da tale codice, il trattamento dei dati personali da parte della nostra organizzazione è improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti dei soggetti cui i dati si riferiscono. 2. In tale ambito, Le forniamo l'informativa prevista dall'articolo 13 Dlgs 196/2003 e Le chiediamo di esprimere il suo consenso per il trattamento dei dati personali in seguito specificati per le seguenti finalità: a. gestire la sua richiesta di informazioni e/o prenotazione al fine di fornirle le indicazioni a riguardo 3. Il conferimento dei Suoi dati è obbligatorio per il conseguimento delle finalità di cui sopra; il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrebbe avere come conseguenza l'impossibilità di fornirLe i servizi richiesti. 4. Nel caso in cui abbia espresso il consenso e fino alla revoca dello stesso, i Suoi dati personali forniti saranno altresè trattati per le seguenti ulteriori finalità: a. elaborare studi e ricerche statistiche e di mercato; b. inviare tramite posta, posta elettronica e/o canali telefonici, materiale pubblicitario, informativo e informazioni commerciali; c. compiere attività dirette ed indirette di vendita e di collocamento; d. effettuare comunicazioni commerciali interattive; e. effettuare rilevazioni del grado di soddisfazione della clientela sulla qualità dei servizi forniti (anche attraverso soggetti terzi). Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il responsabile indicato al punto 10. Il consenso per i trattamenti e le finalità di cui al presente punto 4 non è obbligatorio; a seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno trattati per le sole finalità indicate al precedente punto 2. 5. In qualità di clienti o potenziali clienti, i dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune, poichè consistono essenzialmente in elementi di identificazione personale. Nel caso in cui Lei dovesse indicare nei campi che non prevedono una specifica indicazione dati che, ai sensi dell'articolo 4 lettera d) Dlgs 196/2003, sono di natura sensibile ed in quanto tali meritevoli di tutele particolari, La informiamo che tali dati saranno da noi trattati nei limiti previsti dal codice della Privacy. Ricordiamo che in generale, l'articolo 4 lettera d) Dlgs 196/2003 definisce come "dati sensibili" i dati personali "idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonchè i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale". 6. Il trattamento di dati raccolti sarà effettuato mediante strumenti cartacei e/o elettronici e comunque in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. 7. Precisiamo che la nostra organizzazione pone in atto le necessarie misure di carattere organizzativo, fisico e logico, atte a garantire la sicurezza dei dati, con particolare riferimento a quanto previsto dall'allegato B del Dpr 196/2003 Disciplinare tecnico in materia di misure minime di sicurezza. 8. Oltre che dai dipendenti della Società, alcuni trattamenti dei Suoi dati personali potranno essere effettuati anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all'estero, ai quali la nostra organizzazione affida talune attività (o parte di esse) funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. In tal caso gli stessi soggetti opereranno in qualità di Titolari autonomi o saranno designati come Responsabili o Incaricati del trattamento. I Responsabili e gli Incaricati eventualmente designati riceveranno adeguate istruzioni operative, con particolare riferimento all'adozione delle misure minime di sicurezza, al fine di poter garantire la riservatezza e la sicurezza dei dati. I soggetti terzi sopra citati sono essenzialmente ricompresi nelle seguenti categorie: Società di recupero credito, Società che elaborano dati di traffico per la fatturazione, Società incaricate per la stampa e la spedizione delle fatture ai clienti, Società di Consulenza, Società cessionarie dei crediti, Agenti e Procacciatori, Franchisee, Fornitori di servizi tecnologici, Content Provider. 9. Riportiamo di seguito l'estratto dell'articolo 7 Dlgs 196/2003, per ricordarLe che puó esercitare nei nostri confronti i seguenti diritti: a. ottenere la conferma dell'esistenza di dati personali che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile b. ottenere l'indicazione dell'origine dei dati personali, nonchè delle finalità e delle modalità del trattamento c. ottenere l'indicazione della logica applicata nei trattamenti effettuati con l'ausilio di strumenti elettronici d. ottenere l'indicazione degli estremi identificativi del titolare e dei responsabili e. ottenere l'indicazione dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati f. ottenere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati g. ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge h. ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati di cui non è necessaria la conservazione, in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati i. ottenere l'attestazione che l'aggiornamento, la rettificazione, l'integrazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco sono stati portati a conoscenza, anche per quanto riguarda il contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, tranne che nei casi in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato j. opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che La riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta k. opporsi, in tutto o in parte, al trattamento di dati personali che La riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. 10. Per esercitare tali diritti puó rivolgersi al titolare del trattamento. Il responsabile del trattamento medesimo è il Sig. Le Plume domiciliato presso Via Foscolo, 58 09128 Cagliari (CA). Cookie Cos’è un cookie? Un cookie è un piccolo frammento di dati che un sito web deposita nel browser del tuo computer o del tuo dispositivo mobile. Perché si utilizzano i cookie? Le pagine web non hanno memoria. Se navighi da una pagina all'altra all'interno di un sito web, non sarai riconosciuto come lo stesso utente in ciascuna delle pagine. I cookie ti consentono di essere riconosciuto dal sito web come utente unico. I cookie permettono anche di memorizzare le tue scelte, per esempio la lingua che preferisci, la valuta che hai impostato e i criteri di ricerca. I cookie ti consentono anche di essere riconosciuto alla tua visita successiva. I cookie sono tutti uguali? No, esistono vari tipi di cookie e diversi modi di utilizzarli. I cookie si distinguono in base alla funzione svolta, alla loro durata e a chi li ha inseriti in un sito web. Come vengono utilizzati i cookie? Il nostro sito utilizza i seguenti tipi di cookie: • Cookie tecnici: Vogliamo offrire ai nostri visitatori un sito all’avanguardia e di facile utilizzo. Per fare in modo che questo accada, utilizziamo i cookie tecnici per consentirti di visualizzare il nostro sito web e di farlo funzionare correttamente. I cookie tecnici sono indispensabili per il corretto funzionamento del nostro sito. • Cookie funzionali: Utilizziamo i cookie funzionali per ricordare le tue preferenze e per aiutarti a usare il nostro sito web in modo efficace ed efficiente, per esempio memorizzando le pagine e le eventuali offerte che hai visualizzato in precedenza. I cookie funzionali non sono indispensabili per il funzionamento del sito web, ma aggiungono funzionalità e migliorano la tua esperienza complessiva, permettendoti ad esempio di usufruire delle migliori offerte. • Cookie analitici: Utilizziamo i cookie analitici per capire meglio come i nostri visitatori usano il sito web, per capire cosa funziona o cosa no, per ottimizzare e migliorare il sito e per assicurarci che il sito sia sempre interessante e rilevante. I dati che ricaviamo includono le pagine web visitate, le pagine di uscita e di ingresso, il tipo di piattaforma, informazioni su data e ora e dati come il numero di click su una determinata pagina, le parole cercate e i testi inseriti durante l'utilizzo del sito. Anche i nostri partner commerciali potrebbero utilizzare cookie analitici per sapere se i loro utenti fanno uso delle offerte integrate nei loro siti. Per quanto tempo restano attivi i cookie? I cookie impostati direttamente dal nostro sito hanno una durata di 3 settimane. In qualsiasi momento puoi cancellare tutti i cookie dal browser. Per rimuovere i cookie dal tuo browser, segui le istruzioni riportate a questo indirizzo https://support.google.com/accounts/answer/32050?hl=it Come puoi riconoscere i nostri cookie ? Puoi trovare i nostri cookie tra le impostazioni del tuo browser. Sono inclusi i cookie analitici e di marketing di terze parti? Sì, il nostro sito incorpora diversi cookie di terze parti rilasciati da widget che sono inclusi nel sito. Questi cookie vengono utilizzati a fini statistici e permettono una migliore esperienza ed integrazione con questi servizi terzi (Google Analytics, TripAdvisor, i principali social networks, etc…). In particolare, per tenere sotto controllo la raccolta di dati ai fini di analisi effettuata da Google Analytics, visita la pagina del Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics. Come puoi modificare le preferenze relative ai cookie? Dalle impostazioni del tuo browser (per esempio Internet Explorer, Safari, Firefox o Chrome) potrai stabilire quali sono i cookie che desideri ricevere e quali no. Per sapere dove puoi trovare queste impostazioni, che possono variare a seconda del browser utilizzato, usa la funzione “Help” o Aiuto” del tuo browser. Se decidi di non accettare determinati cookie, potresti non essere in grado di utilizzare correttamente alcune funzioni del nostro sito. In ogni caso, la funzione “Do Not Track” offerta da alcuni browser (denominata “Non tenere traccia”, “Non effettuare alcun tracciamento” o altro a seconda del tipo di browser) potrebbe non funzionare sul nostro sito.

Close