fbpx

Penso che un sogno così non ritorni mai più
Mi dipingevo le mani e la faccia di blu
Poi d’improvviso venivo dal vento rapito
E incominciavo a volare nel cielo infinito

Ci siamo. Siamo arrivati quasi a fine luglio. E forse qualcuno di voi sta già pensando a cosa mettere in valigia per le prossime vacanze d’agosto. Certo, questo è un periodo strano. Confuso e confusionario. A tratti isterico, direi. Siamo rimasti chiusi in casa per parecchio tempo e adesso sentiamo il bisogno di libertà. Ma le vacanze rimangono un grande punto interrogativo.

In questi mesi si è parlato tanto di turismo di prossimità, quello fatto vicino a casa, magari salendo semplicemente in macchina per andare a scoprire quella località di campagna a pochi chilometri dalla nostra città. Tutto bellissimo. Tutto meraviglioso, lo so. Ma che succede quando le vacanze le hai prenotate magari in tempi non sospetti o senti il bisogno di tornare a casa dalla tua famiglia? In questi due casi potresti trovarti coinvolto in un giro di montagne russe da farti perdere la sensazione del cuore che batte. Perché volare, nei mesi del post lockdown, non è un affare da poco. Anzi, può rivelarsi davvero un’avventura con tanto di salto a ostacoli.

Lasciamo perdere quelle situazioni in cui magari avete scelto una destinazione ancora chiusa al traffico aereo e ai collegamenti con l’Europa. Lì, purtroppo, credo non ci sia molto da fare, se non rassegnarsi al fatto che quel viaggio salterà.

E ovviamente dobbiamo farci entrare in testa che in qualche modo è cambiato e cambierà anche il modo di volare. So che la mascherina è un qualcosa che non sopportiamo più, ma serve e, se vogliamo avere il privilegio di ritornare a viaggiare, credo sia fondamentale acquisire tutte queste nuove abitudini, messe su per proteggerci, non certo per farci innervosire.

Gli aeroporti hanno dovuto modificare la loro quotidianità e inserire molte regole. Ma, ripeto, è un dazio necessario fatto per impedire di essere costretti a rinchiuderci di nuovo dentro casa per chissà quanto tempo.

Fin qui tutto bene. Fin qui tutto regolare. Ma cosa sta accadendo lassù, nei cieli? O meglio, cosa sta succedendo all’interno degli uffici di potere delle compagnie aeree. La risposta può essere espressa solo con una parola: il delirio.

Facciamo un passo indietro. Dati alla mano le compagnie aeree sono letteralmente in ginocchio. La Iata, l’organizzazione internazionale delle compagnie aeree, ha stimato una perdita di oltre 80 miliardi di dollari nel settore, con un debito totale pari a oltre il 90% dei ricavi attesi per il prossimo anno. Leggendo questi numeri, anche chi non si intende di economia o statistica, comprenderà quanto il momento sia complicato e nero.

Molte compagnie hanno infatti annunciato tagli drastici e chiusure di scali in Europa fino a che la situazione non si riprenderà. Una catastrofe, soprattutto per chi vive, come me su un’Isola. Perché sì bella la Sardegna e il suo mare, ma siamo pur sempre un’isola e ogni tanto abbiamo bisogno di andare dall’altra parte del Mediterraneo.

Catastrofe lato compagnie aeree quindi. Ma per i consumatori? Sarà vita facile? Mi dispiace non potervi rassicurare su questo aspetto.

Questa storia inizia già durante il lockdown. Il decreto Cura Italia, infatti, aveva previsto la possibilità per i vettori di ricorrere al voucher al posto del rimborso nei casi di cancellazione del volo dovuto “a provvedimenti adottati dalle autorità nazionali, internazionali o di Stati esteri, a causa dell’emergenza epidemiologica da COVID-19“. In barba però ai regolamenti europei che prevedono il ricorso al voucher solo dietro possibilità di scelta del consumatore tra il voucher, per l’appunto, e il rimborso. Già qui c’era una nota stonata.

La storia, infatti, prosegue con la riapertura delle frontiere UE, che non giustificano più le cancellazioni dei voli per motivi legati al coronavirus, ma che appaiono più legate a scelte imprenditoriali. Di quale tipo non è dato sapere.

In questi ultimi giorni ho letto parecchi articoli a riguardo, ascoltato le storie delle persone e vissuto sulla mia pelle la cattiva gestione delle varie compagnie in merito a questo nuovo capitolo dell’aviazione privata.

Ciò che salta agli occhi è infatti una prassi, quasi ormai consolidata, fatta di voli fantasma, di cancellazioni che spuntano qua e là come funghi, senza avere però una ratio logica e trasparente.

Vi riporto le parole del presidente del Codacons, Carlo Rienzi: “L’Enac ha ribadito che in caso di cancellazioni di voli per cause non riconducibili all’emergenza Covid-19 è previsto il rimborso del biglietto e non l’erogazione di un voucher. Tuttavia alcune compagnie aeree starebbero vendendo biglietti agli utenti, per poi cancellare subito dopo i voli chiamando in causa problemi legati al Covid, in modo da riconoscere ai passeggeri unicamente il voucher come rimborso. Una prassi che garantirebbe liquidità ai vettori aerei danneggiando ingiustamente i consumatori

Ora, a me un’idea del genere era già balenata nella mente, ma leggerle dalle parole di chi ha autorità nel settore mi ha fatto capire che la situazione è davvero sull’orlo del tracollo. A casa mia questa non si chiama gestione aziendale, ma di pratica commerciale scorretta contro ogni qualsiasi tipo di diritti dei passeggeri.

Vi faccio un esempio. Come reagireste se acquistaste un paio di scarpe e, una volta a casa, suonasse al citofono il commesso per dirvi che quelle scarpe in realtà non ci sono più e gliele dovete restituire? Certo, vi lascerebbero un buono per comprarvi un altro paio di scarpe, quando ne avrete voglia. Ecco, questa è la stessa scena che stanno vivendo molte delle persone che hanno acquistato un volo in questo periodo.

Ecco perché ho pensato fosse necessario rimarcare quelli che sono i diritti dei passeggeri. Immagino che molti di voi siano a conoscenza di tutte le regole, ma ripeterle insieme credo non sia una perdita di tempo.

Volo cancellato
La cancellazione avviene quando:
il volo originale non ha luogo e vieni trasferito su un altro volo in programma
dopo essere decollato, l'aereo deve ritornare all'aeroporto di partenza e vieni trasferito su un altro volo
il tuo volo arriva in un aeroporto che non corrisponde alla destinazione finale indicata sul biglietto, a meno che: tu non abbia accettato un volo alternativo (in condizioni di trasporto comparabili e alla prima opportunità) verso l'aeroporto della destinazione finale originale o verso qualsiasi altra destinazione da te approvata. In questo caso si ha un ritardo e non una cancellazione.
l'aeroporto di arrivo e l'aeroporto della destinazione finale non servano la stessa città o regione. In questo caso si ha un ritardo e non una cancellazione.

Se il tuo volo è stato cancellato, hai il diritto di scegliere fra il rimborso, un volo alternativo o un volo di ritorno.
Hai anche diritto all' assistenza all'aeroporto .
Se sei stato informati della cancellazione del volo meno di 14 giorni prima della data prevista per la partenza, hai diritto a un risarcimento. 

La compagnia aerea è tenuta a provare se e quando sei stato personalmente informato della cancellazione del volo. In caso contrario, puoi rivolgerti all' autorità nazionale competente per ulteriore assistenza.

Tuttavia, il risarcimento non è dovuto se la compagnia può provare che la cancellazione deriva da circostanze eccezionali che non si sarebbero comunque potute evitare anche se fossero state adottate tutte le misure del caso. La compagnia aerea deve provarlo fornendo ad esempio estratti di giornali di bordo o relazioni su incidenti. Deve fornire questa prova all'organismo nazionale di applicazione competente e ai passeggeri interessati nel rispetto delle disposizioni nazionali in materia di accesso ai documenti.

Presso il banco del check-in o le postazioni self-service in aeroporto e al momento di effettuare il check-in online deve essere chiaramente esposto un avviso stampato o in formato elettronico che informi i passeggeri dei loro diritti nell'UE. 
In caso di negato imbarco, cancellazione del volo, ritardo di oltre 2 ore al momento della partenza o forte ritardo al momento dell'arrivo alla destinazione finale, la compagnia aerea è tenuta a comunicarti per iscritto le norme per ottenere un risarcimento e assistenza.
Rimborso, imbarco su un volo alternativo o cambio di prenotazione in caso di cancellazione del volo. 

La compagnia aerea deve offrirti la scelta tra:
il rimborso del biglietto e, in caso di coincidenza, un volo di ritorno all'aeroporto di partenza non appena possibile
l'imbarco su un altro volo verso la destinazione finale non appena possibile, oppure l'imbarco su un altro volo a una data successiva di tua scelta, in condizioni di trasporto comparabili, a seconda della disponibilità di posti.
A causa dell'attuale pandemia di coronavirus, invece di procedere al rimborso le compagnie aeree emettono buoni che puoi usare successivamente. In questo caso, devi sempre avere la possibilità di scegliere fra il rimborso in denaro e un buono.

La scelta è limitata a una di queste tre opzioni: una volta effettuata una scelta, non hai più diritto alle altre opzioni. Tuttavia, la compagnia aerea può decidere di fornire un risarcimento a seconda della distanza coperta dal volo e della durata del ritardo rispetto all'orario di arrivo inizialmente previsto.

Se la compagnia aerea non rispetta l'obbligo di offrire un volo alternativo o di ritorno in condizioni di trasporto comparabili e alla prima opportunità, è tenuta a rimborsare il costo del volo.

Se la compagnia aerea non ti offre la scelta tra rimborso e volo alternativo, ma decide unilateralmente di rimborsarti il biglietto originale, hai diritto ad un ulteriore rimborso della differenza di prezzo rispetto al nuovo biglietto (in condizioni di trasporto comparabili).
Se hai prenotato il volo di andata e il volo di ritorno separatamente con diverse compagnie aeree e il volo di andata è cancellato, il rimborso è dovuto soltanto per il volo cancellato.

Se il volo di andata e quello di ritorno sono gestiti da compagnie diverse, ma fanno parte di un'unica prenotazione, nel caso in cui il volo di andata venga cancellato, hai i seguenti diritti:
- risarcimento
- la scelta tra il rimborso dell'intero biglietto (voli di  andata e ritorno) o un volo di andata alternativo.

Qualora il passeggero venga informato della cancellazione meno di 2 settimane prima della partenza prevista, sorge per la compagnia un obbligo di compensazione pari a:
€ 250 per tratte inferiori o pari a 1500 km
€ 400 per tratte superiori ai 1500 km e inferiori o pari a 3500 km
€ 600 per tutte le altre tratte

La compensazione non è dovuta se la cancellazione è causata da circostanze eccezionali quali sciopero, maltempo o disservizi aeroportuali.
Per tutta la normativa completa sui diritti dei passeggeri:
Il sito di Your Europe
Per assistenza sui reclami e diritti dei passeggeri:
Centro europeo consumatori
Giulia

Scrivo da quando ne ho memoria. Mi piace raccontare la vita. Lo faccio qui nel mio blog e anche altrove. Quando non sono alle prese con la parola scritta, parlo in radio e mi occupo di cibo in tv. E anche lì c'è molto di me. Nel tempo libero? Ballo, curo le mie piante e cucino una quantità indescrivibile di piatti.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Le Plume utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scopri di più

Privacy 196/2003 Informativa sulla Privacy: Oggetto: Informativa sul trattamento dei Suoi dati personali, ai sensi dell'articolo 13 del Dlgs 196/2003, recante il codice in materia di protezione dei dati personali, e richiesta del Suo consenso al trattamento di taluni dati. 1. Il Dlgs 196/2003 ha introdotto il codice in materia di protezione dei dati personali. In ottemperanza a quanto previsto da tale codice, il trattamento dei dati personali da parte della nostra organizzazione è improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti dei soggetti cui i dati si riferiscono. 2. In tale ambito, Le forniamo l'informativa prevista dall'articolo 13 Dlgs 196/2003 e Le chiediamo di esprimere il suo consenso per il trattamento dei dati personali in seguito specificati per le seguenti finalità: a. gestire la sua richiesta di informazioni e/o prenotazione al fine di fornirle le indicazioni a riguardo 3. Il conferimento dei Suoi dati è obbligatorio per il conseguimento delle finalità di cui sopra; il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrebbe avere come conseguenza l'impossibilità di fornirLe i servizi richiesti. 4. Nel caso in cui abbia espresso il consenso e fino alla revoca dello stesso, i Suoi dati personali forniti saranno altresè trattati per le seguenti ulteriori finalità: a. elaborare studi e ricerche statistiche e di mercato; b. inviare tramite posta, posta elettronica e/o canali telefonici, materiale pubblicitario, informativo e informazioni commerciali; c. compiere attività dirette ed indirette di vendita e di collocamento; d. effettuare comunicazioni commerciali interattive; e. effettuare rilevazioni del grado di soddisfazione della clientela sulla qualità dei servizi forniti (anche attraverso soggetti terzi). Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il responsabile indicato al punto 10. Il consenso per i trattamenti e le finalità di cui al presente punto 4 non è obbligatorio; a seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno trattati per le sole finalità indicate al precedente punto 2. 5. In qualità di clienti o potenziali clienti, i dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune, poichè consistono essenzialmente in elementi di identificazione personale. Nel caso in cui Lei dovesse indicare nei campi che non prevedono una specifica indicazione dati che, ai sensi dell'articolo 4 lettera d) Dlgs 196/2003, sono di natura sensibile ed in quanto tali meritevoli di tutele particolari, La informiamo che tali dati saranno da noi trattati nei limiti previsti dal codice della Privacy. Ricordiamo che in generale, l'articolo 4 lettera d) Dlgs 196/2003 definisce come "dati sensibili" i dati personali "idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonchè i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale". 6. Il trattamento di dati raccolti sarà effettuato mediante strumenti cartacei e/o elettronici e comunque in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. 7. Precisiamo che la nostra organizzazione pone in atto le necessarie misure di carattere organizzativo, fisico e logico, atte a garantire la sicurezza dei dati, con particolare riferimento a quanto previsto dall'allegato B del Dpr 196/2003 Disciplinare tecnico in materia di misure minime di sicurezza. 8. Oltre che dai dipendenti della Società, alcuni trattamenti dei Suoi dati personali potranno essere effettuati anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all'estero, ai quali la nostra organizzazione affida talune attività (o parte di esse) funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. In tal caso gli stessi soggetti opereranno in qualità di Titolari autonomi o saranno designati come Responsabili o Incaricati del trattamento. I Responsabili e gli Incaricati eventualmente designati riceveranno adeguate istruzioni operative, con particolare riferimento all'adozione delle misure minime di sicurezza, al fine di poter garantire la riservatezza e la sicurezza dei dati. I soggetti terzi sopra citati sono essenzialmente ricompresi nelle seguenti categorie: Società di recupero credito, Società che elaborano dati di traffico per la fatturazione, Società incaricate per la stampa e la spedizione delle fatture ai clienti, Società di Consulenza, Società cessionarie dei crediti, Agenti e Procacciatori, Franchisee, Fornitori di servizi tecnologici, Content Provider. 9. Riportiamo di seguito l'estratto dell'articolo 7 Dlgs 196/2003, per ricordarLe che puó esercitare nei nostri confronti i seguenti diritti: a. ottenere la conferma dell'esistenza di dati personali che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile b. ottenere l'indicazione dell'origine dei dati personali, nonchè delle finalità e delle modalità del trattamento c. ottenere l'indicazione della logica applicata nei trattamenti effettuati con l'ausilio di strumenti elettronici d. ottenere l'indicazione degli estremi identificativi del titolare e dei responsabili e. ottenere l'indicazione dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati f. ottenere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati g. ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge h. ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati di cui non è necessaria la conservazione, in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati i. ottenere l'attestazione che l'aggiornamento, la rettificazione, l'integrazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco sono stati portati a conoscenza, anche per quanto riguarda il contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, tranne che nei casi in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato j. opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che La riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta k. opporsi, in tutto o in parte, al trattamento di dati personali che La riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. 10. Per esercitare tali diritti puó rivolgersi al titolare del trattamento. Il responsabile del trattamento medesimo è il Sig. Le Plume domiciliato presso Via Foscolo, 58 09128 Cagliari (CA). Cookie Cos’è un cookie? Un cookie è un piccolo frammento di dati che un sito web deposita nel browser del tuo computer o del tuo dispositivo mobile. Perché si utilizzano i cookie? Le pagine web non hanno memoria. Se navighi da una pagina all'altra all'interno di un sito web, non sarai riconosciuto come lo stesso utente in ciascuna delle pagine. I cookie ti consentono di essere riconosciuto dal sito web come utente unico. I cookie permettono anche di memorizzare le tue scelte, per esempio la lingua che preferisci, la valuta che hai impostato e i criteri di ricerca. I cookie ti consentono anche di essere riconosciuto alla tua visita successiva. I cookie sono tutti uguali? No, esistono vari tipi di cookie e diversi modi di utilizzarli. I cookie si distinguono in base alla funzione svolta, alla loro durata e a chi li ha inseriti in un sito web. Come vengono utilizzati i cookie? Il nostro sito utilizza i seguenti tipi di cookie: • Cookie tecnici: Vogliamo offrire ai nostri visitatori un sito all’avanguardia e di facile utilizzo. Per fare in modo che questo accada, utilizziamo i cookie tecnici per consentirti di visualizzare il nostro sito web e di farlo funzionare correttamente. I cookie tecnici sono indispensabili per il corretto funzionamento del nostro sito. • Cookie funzionali: Utilizziamo i cookie funzionali per ricordare le tue preferenze e per aiutarti a usare il nostro sito web in modo efficace ed efficiente, per esempio memorizzando le pagine e le eventuali offerte che hai visualizzato in precedenza. I cookie funzionali non sono indispensabili per il funzionamento del sito web, ma aggiungono funzionalità e migliorano la tua esperienza complessiva, permettendoti ad esempio di usufruire delle migliori offerte. • Cookie analitici: Utilizziamo i cookie analitici per capire meglio come i nostri visitatori usano il sito web, per capire cosa funziona o cosa no, per ottimizzare e migliorare il sito e per assicurarci che il sito sia sempre interessante e rilevante. I dati che ricaviamo includono le pagine web visitate, le pagine di uscita e di ingresso, il tipo di piattaforma, informazioni su data e ora e dati come il numero di click su una determinata pagina, le parole cercate e i testi inseriti durante l'utilizzo del sito. Anche i nostri partner commerciali potrebbero utilizzare cookie analitici per sapere se i loro utenti fanno uso delle offerte integrate nei loro siti. Per quanto tempo restano attivi i cookie? I cookie impostati direttamente dal nostro sito hanno una durata di 3 settimane. In qualsiasi momento puoi cancellare tutti i cookie dal browser. Per rimuovere i cookie dal tuo browser, segui le istruzioni riportate a questo indirizzo https://support.google.com/accounts/answer/32050?hl=it Come puoi riconoscere i nostri cookie ? Puoi trovare i nostri cookie tra le impostazioni del tuo browser. Sono inclusi i cookie analitici e di marketing di terze parti? Sì, il nostro sito incorpora diversi cookie di terze parti rilasciati da widget che sono inclusi nel sito. Questi cookie vengono utilizzati a fini statistici e permettono una migliore esperienza ed integrazione con questi servizi terzi (Google Analytics, TripAdvisor, i principali social networks, etc…). In particolare, per tenere sotto controllo la raccolta di dati ai fini di analisi effettuata da Google Analytics, visita la pagina del Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics. Come puoi modificare le preferenze relative ai cookie? Dalle impostazioni del tuo browser (per esempio Internet Explorer, Safari, Firefox o Chrome) potrai stabilire quali sono i cookie che desideri ricevere e quali no. Per sapere dove puoi trovare queste impostazioni, che possono variare a seconda del browser utilizzato, usa la funzione “Help” o Aiuto” del tuo browser. Se decidi di non accettare determinati cookie, potresti non essere in grado di utilizzare correttamente alcune funzioni del nostro sito. In ogni caso, la funzione “Do Not Track” offerta da alcuni browser (denominata “Non tenere traccia”, “Non effettuare alcun tracciamento” o altro a seconda del tipo di browser) potrebbe non funzionare sul nostro sito.

Close