fbpx

Se uno passasse un anno intero in vacanza, divertirsi sarebbe stressante come lavorare.

Primo giorno a casa. Primo di giorno di lavoro. Quest’anno le ferie me le sono presa lunghe. Due settimane, l’una attaccata all’altra. Non capitava da non so più neppure quanti anni. Vivo sempre con l’ansia di non lavorare abbastanza e di trascurare troppo computer e impegni vari. Stavolta le cose sono andate diversamente. Ho sentito il mio cervello che cercava di comunicare con il resto del corpo e ho notato un certo blackout tra le varie connessioni che mi compongono. Ho deciso di fermarmi e credo di aver preso poche decisioni così giuste nella mia vita. Sono riuscita a non accendere il computer se non per guardare alcune serie su Netflix ( Chiamatemi Anna e Street Food, che vi consiglio) e ho fatto scorta di benessere.

In realtà, vista la mia propensione alle liste, all’inizio, prima di lasciare l’ufficio, avevo provato a mettere nero su bianco anche i progetti e gli obiettivi da portare a termine durante le vacanze, ma poi mi sono lasciata trasportare dalla vita. Il che, tradotto, ha significato che ho chiuso gli occhi e ho smesso di pensare. Il risultato è stato riuscire a staccare davvero mentalmente, che era ciò di cui avevo bisogno dopo un anno di lavoro matto e dopo un post – lockdown che mi ha particolarmente segnato. Ho dormito, anche quando ero in viaggio, cosa che non capita mai quando mi sposto in un luogo sconosciuto e ancora da scoprire, ma evidentemente il mio corpo ha preso il sopravvento e io l’ho lasciato fare.

Primo giorno a casa, primo giorno di lavoro e primo vero giorno di pioggia. Sembra stato programmato apposta dai miei desideri. Soprattutto perché la prima giornata non ha coinciso con un vero e proprio rientro, ma con un approcciarmi di nuovo agli impegni lavorativi e alla mia routine ritrovata. Lo so che state pensando che stare in vacanza era tutta un’altra cosa, ma in qualche modo dobbiamo pur riprendere. Non la chiamerei una “nuova normalità“, che questo termine in questo periodo mi sembra un pelino abusato, ma piuttosto un riprendere confidenza con la nostra quotidianità. Che può essere meravigliosamente piacevole come un viaggio o una bella pausa estiva… Basta saperne cogliere l’essenza.

Ecco quindi come organizzarsi al rientro per cercare di indorare la pillola e rendere le cose meno traumatiche. Una piccola lista di cose da fare, che servirà anche alla sottoscritta e che ho intenzione di inseguire come un faro nella notte. Pronti?

La to do list per organizzarsi al rientro dalle vacanze

Partiamo da un presupposto: rimuginare sull’idea di non voler ritornare in ufficio o stare a convincersi su una depressione post vacanze non servirà a niente. Le ferie sono finite e dobbiamo farcene una ragione. Anche perché non ha molto senso né autocommiserarsi o vivere facendo finta di essere ancora sdraiati a prendere il sole sulla spiaggia del cuore. Dobbiamo ambientarci nel presente e farlo nel modo meno traumatico possibile.

Riprendiamo il ritmo giusto

In vacanza abbiamo smesso di puntare la sveglia. E magari ci siamo concessi già di un pisolino pomeridiano. Ora i ritmi si faranno più serrati ed è bene metterselo in testa subito. Se abbiamo la fortuna di non tornare immediatamente in ufficio, evitiamo di fare la classica siesta dopo pranzo e cominciano a svegliarci ad orari più consoni alla quotidianità lavorativa. Bandite anche la maratone di serie tv: ad una certa ora si va a ninna. Dobbiamo fare scorta di sonno, se non vogliamo trovarci dopo la prima settimana di lavoro stanchi, strapazzati e con le occhiaie alle ginocchia.

Stiliamo una lista degli impegni

A me capita spesso di scrivere liste lunghissime che quasi sempre non riesco a depennare. Cosa che mi crea ancora più stress e mi spinge in un loop da delirio compulsivo di maniaca dell’organizzazione. Cerchiamo di essere realisti e scriviamo su un foglio qualsiasi (va bene tutto, dal semplice foglio di carta ad un format di Canva se vi sentite più creativi) tutto quello che dovremmo fare per lavoro e per noi e diamoci delle priorità. Non ha molto senso mettere un milioni di voci il lunedì se poi non si riesce a seguire lo schema. Questo ci servirà per avere un’idea chiara di quelli che sono i nostri impegni, ma soprattuto a svolgerli senza farci travolgere da essi… e questa è una cosa che purtroppo succede spesso.

Il decluttering non è mai abbastanza

Ok, io sono una che ha l’armadio stracolmo di cose che non sa neppure di avere, ma di solito amo fare decluttering. O meglio, amo avere delle sessioni in cui comincio a buttar via cose a caso, senza nessun senso di colpa. Ed è quello che mi appresterò a fare anche in queste prime giornate post ferie. Organizzarsi al rientro significa, infatti, anche disegnarsi un ambiente su misura a propria immagine e somiglianza. Il che spesso si traduce in un liberarsi di molte cose superflue. Non sto parlando solo di abiti e gonne, ma anche di tutte quelle cartacce o suppellettili che riempiono i nostri spazi e non ne sappiamo neppure il perché. Se si lavora da casa questo passaggio diventa ancora più importante. Liberare lo spazio fa rima con liberare la mente… Le conclusioni traetele voi.

Possiamo iniziare proprio dal guardaroba: Monica in questo è molto brava e ha scritto vari post sull’argomento. E se siete tra coloro che non vogliono sbarazzarsi di quel capo conservato gelosamente da anni e mai messo, pensate anche al fatto che questo addio si potrebbe trasformare in un nuovo stuzzicante acquisto. Non tralasciamo niente: la scrivania, la trousse per i trucchi, la dispensa della cucina, i cassetti che non apriamo da una vita. In ogni angolo della casa si nasconde sempre quel qualcosa in più che non ci serve a niente, se non a zavorrare l’ambiente in cui viviamo e la nostra anima. Lunga vita al decluttering insomma!

Organizzare l'armadio - Le Plume
Muoversi fa bene: ripartiamo dallo sport

Faccio un mea culpa: lo scorso anno, immersa dagli impegni di lavoro, ho trascurato l’aspetto dell’attività fisica. Con il risultato che anche in questo caso il mio corpo ha voluto lanciarmi segnali di allarmi. Organizzarsi al rientro significa anche questo: dedichiamo una parte della settimana e delle giornata a muoverci. Lo sport fa bene anche allo spirito e di solito al ritorno delle vacanze ci sentiamo in gran forma: riprendere con il movimento ci aiuterà a mantenere queso stato di grazia e ad impegnarci maggiormente anche durante l’anno.

organizzarsi al rientro - Sport - Le Plume
Qualche coccola extra non guasta

Visto che un po’ di nostalgia per le vacanze rimane comunque, possiamo anche concederci qualche seduta extra dalla parrucchiera o dall’estetista, senza sentirci eccessivamente in colpa. Un nuovo taglio di capelli o un massaggio rigenerante potrebbero rivelarsi un vero e proprio incoraggiamento settembrino.

Non dimentichiamoci di hobby e passioni

Purtroppo la maggior parte delle volte, presi dalle mille incombenze quotidiane, ci dimentichiamo di noi. Per organizzarsi al rientro in maniera perfetta però questo è un dettaglio che non possiamo tralasciare. Proviamo a ritagliarmi nel corso della giornata qualcosa che ci fa stare bene. Può essere un aperitivo con quella persona che non vediamo da tempo, il restyling della terrazza o un’ora intera dedicata alla lettura. Amiamoci: questo è il senso.

Facciamo i conti

Probabilmente durante le vacanze abbiamo aperto il portafogli un po’ troppo spesso. Ci siamo lasciati andare a qualche cena in più o a sessioni di shopping da saldi sotto le stelle. Ora è arrivato il momento di fare i conti. Cosa un po’ antipatica, lo so, ma fare un’analisi attenta delle nostre finanze ci può aiutare a mettere in cantiere nuovi progetti e qualche sogno nel cassetto. Ci sono tante app ormai che ci aiutano in questa impresa titanica. Alcuni istituti bancari hanno delle utilissime funzioni di “salvadanaio” e alcune applicazioni esterne utilizzano alcune nostre azioni, come ad esempio, i passi che facciamo ogni giorno, per mettere da parte qualche soldino per il futuro. Io ad esempio mi trovo molto bene con Oval Money, ma anche il caro vecchio salvadanaio si può rivelare un ottimo amico in vista di quel viaggio che vogliamo fare da così tanto tempo.

Sorridiamo, sorridiamo e sorridiamo

Vanno bene le liste, vanno bene i progetti, ma non dimentichiamoci di sorridere tanto e spesso. Quel che ho imparato quest’anno è che lo stress può distruggere tutto. E una persona stressata non serve poi a tanto, né in ufficio, né a casa. Proviamo a prendere questo rientro con una consapevole leggerezza. In fondo, questo 2020 ce l’ha insegnato: possiamo fare tutti i programmi del mondo, ma è la vita a decidere per noi e alcune cose non possiamo davvero controllarle. Quindi ben ritornati alla vita quotidiana… Ce la possiamo fare anche stavolta!

Se vi è piaciuto il nostro modo per organizzarsi al rientro dalle vacanze e pensate che possa essere utile a qualcuno, condividetelo. La condivisione è un gesto che fa sentire bene.
Giulia

Scrivo da quando ne ho memoria. Mi piace raccontare la vita. Lo faccio qui nel mio blog e anche altrove. Quando non sono alle prese con la parola scritta, parlo in radio e mi occupo di cibo in tv. E anche lì c'è molto di me. Nel tempo libero? Ballo, curo le mie piante e cucino una quantità indescrivibile di piatti.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Le Plume utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scopri di più

Privacy 196/2003 Informativa sulla Privacy: Oggetto: Informativa sul trattamento dei Suoi dati personali, ai sensi dell'articolo 13 del Dlgs 196/2003, recante il codice in materia di protezione dei dati personali, e richiesta del Suo consenso al trattamento di taluni dati. 1. Il Dlgs 196/2003 ha introdotto il codice in materia di protezione dei dati personali. In ottemperanza a quanto previsto da tale codice, il trattamento dei dati personali da parte della nostra organizzazione è improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti dei soggetti cui i dati si riferiscono. 2. In tale ambito, Le forniamo l'informativa prevista dall'articolo 13 Dlgs 196/2003 e Le chiediamo di esprimere il suo consenso per il trattamento dei dati personali in seguito specificati per le seguenti finalità: a. gestire la sua richiesta di informazioni e/o prenotazione al fine di fornirle le indicazioni a riguardo 3. Il conferimento dei Suoi dati è obbligatorio per il conseguimento delle finalità di cui sopra; il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrebbe avere come conseguenza l'impossibilità di fornirLe i servizi richiesti. 4. Nel caso in cui abbia espresso il consenso e fino alla revoca dello stesso, i Suoi dati personali forniti saranno altresè trattati per le seguenti ulteriori finalità: a. elaborare studi e ricerche statistiche e di mercato; b. inviare tramite posta, posta elettronica e/o canali telefonici, materiale pubblicitario, informativo e informazioni commerciali; c. compiere attività dirette ed indirette di vendita e di collocamento; d. effettuare comunicazioni commerciali interattive; e. effettuare rilevazioni del grado di soddisfazione della clientela sulla qualità dei servizi forniti (anche attraverso soggetti terzi). Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il responsabile indicato al punto 10. Il consenso per i trattamenti e le finalità di cui al presente punto 4 non è obbligatorio; a seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno trattati per le sole finalità indicate al precedente punto 2. 5. In qualità di clienti o potenziali clienti, i dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune, poichè consistono essenzialmente in elementi di identificazione personale. Nel caso in cui Lei dovesse indicare nei campi che non prevedono una specifica indicazione dati che, ai sensi dell'articolo 4 lettera d) Dlgs 196/2003, sono di natura sensibile ed in quanto tali meritevoli di tutele particolari, La informiamo che tali dati saranno da noi trattati nei limiti previsti dal codice della Privacy. Ricordiamo che in generale, l'articolo 4 lettera d) Dlgs 196/2003 definisce come "dati sensibili" i dati personali "idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonchè i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale". 6. Il trattamento di dati raccolti sarà effettuato mediante strumenti cartacei e/o elettronici e comunque in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. 7. Precisiamo che la nostra organizzazione pone in atto le necessarie misure di carattere organizzativo, fisico e logico, atte a garantire la sicurezza dei dati, con particolare riferimento a quanto previsto dall'allegato B del Dpr 196/2003 Disciplinare tecnico in materia di misure minime di sicurezza. 8. Oltre che dai dipendenti della Società, alcuni trattamenti dei Suoi dati personali potranno essere effettuati anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all'estero, ai quali la nostra organizzazione affida talune attività (o parte di esse) funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. In tal caso gli stessi soggetti opereranno in qualità di Titolari autonomi o saranno designati come Responsabili o Incaricati del trattamento. I Responsabili e gli Incaricati eventualmente designati riceveranno adeguate istruzioni operative, con particolare riferimento all'adozione delle misure minime di sicurezza, al fine di poter garantire la riservatezza e la sicurezza dei dati. I soggetti terzi sopra citati sono essenzialmente ricompresi nelle seguenti categorie: Società di recupero credito, Società che elaborano dati di traffico per la fatturazione, Società incaricate per la stampa e la spedizione delle fatture ai clienti, Società di Consulenza, Società cessionarie dei crediti, Agenti e Procacciatori, Franchisee, Fornitori di servizi tecnologici, Content Provider. 9. Riportiamo di seguito l'estratto dell'articolo 7 Dlgs 196/2003, per ricordarLe che puó esercitare nei nostri confronti i seguenti diritti: a. ottenere la conferma dell'esistenza di dati personali che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile b. ottenere l'indicazione dell'origine dei dati personali, nonchè delle finalità e delle modalità del trattamento c. ottenere l'indicazione della logica applicata nei trattamenti effettuati con l'ausilio di strumenti elettronici d. ottenere l'indicazione degli estremi identificativi del titolare e dei responsabili e. ottenere l'indicazione dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati f. ottenere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati g. ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge h. ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati di cui non è necessaria la conservazione, in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati i. ottenere l'attestazione che l'aggiornamento, la rettificazione, l'integrazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco sono stati portati a conoscenza, anche per quanto riguarda il contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, tranne che nei casi in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato j. opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che La riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta k. opporsi, in tutto o in parte, al trattamento di dati personali che La riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. 10. Per esercitare tali diritti puó rivolgersi al titolare del trattamento. Il responsabile del trattamento medesimo è il Sig. Le Plume domiciliato presso Via Foscolo, 58 09128 Cagliari (CA). Cookie Cos’è un cookie? Un cookie è un piccolo frammento di dati che un sito web deposita nel browser del tuo computer o del tuo dispositivo mobile. Perché si utilizzano i cookie? Le pagine web non hanno memoria. Se navighi da una pagina all'altra all'interno di un sito web, non sarai riconosciuto come lo stesso utente in ciascuna delle pagine. I cookie ti consentono di essere riconosciuto dal sito web come utente unico. I cookie permettono anche di memorizzare le tue scelte, per esempio la lingua che preferisci, la valuta che hai impostato e i criteri di ricerca. I cookie ti consentono anche di essere riconosciuto alla tua visita successiva. I cookie sono tutti uguali? No, esistono vari tipi di cookie e diversi modi di utilizzarli. I cookie si distinguono in base alla funzione svolta, alla loro durata e a chi li ha inseriti in un sito web. Come vengono utilizzati i cookie? Il nostro sito utilizza i seguenti tipi di cookie: • Cookie tecnici: Vogliamo offrire ai nostri visitatori un sito all’avanguardia e di facile utilizzo. Per fare in modo che questo accada, utilizziamo i cookie tecnici per consentirti di visualizzare il nostro sito web e di farlo funzionare correttamente. I cookie tecnici sono indispensabili per il corretto funzionamento del nostro sito. • Cookie funzionali: Utilizziamo i cookie funzionali per ricordare le tue preferenze e per aiutarti a usare il nostro sito web in modo efficace ed efficiente, per esempio memorizzando le pagine e le eventuali offerte che hai visualizzato in precedenza. I cookie funzionali non sono indispensabili per il funzionamento del sito web, ma aggiungono funzionalità e migliorano la tua esperienza complessiva, permettendoti ad esempio di usufruire delle migliori offerte. • Cookie analitici: Utilizziamo i cookie analitici per capire meglio come i nostri visitatori usano il sito web, per capire cosa funziona o cosa no, per ottimizzare e migliorare il sito e per assicurarci che il sito sia sempre interessante e rilevante. I dati che ricaviamo includono le pagine web visitate, le pagine di uscita e di ingresso, il tipo di piattaforma, informazioni su data e ora e dati come il numero di click su una determinata pagina, le parole cercate e i testi inseriti durante l'utilizzo del sito. Anche i nostri partner commerciali potrebbero utilizzare cookie analitici per sapere se i loro utenti fanno uso delle offerte integrate nei loro siti. Per quanto tempo restano attivi i cookie? I cookie impostati direttamente dal nostro sito hanno una durata di 3 settimane. In qualsiasi momento puoi cancellare tutti i cookie dal browser. Per rimuovere i cookie dal tuo browser, segui le istruzioni riportate a questo indirizzo https://support.google.com/accounts/answer/32050?hl=it Come puoi riconoscere i nostri cookie ? Puoi trovare i nostri cookie tra le impostazioni del tuo browser. Sono inclusi i cookie analitici e di marketing di terze parti? Sì, il nostro sito incorpora diversi cookie di terze parti rilasciati da widget che sono inclusi nel sito. Questi cookie vengono utilizzati a fini statistici e permettono una migliore esperienza ed integrazione con questi servizi terzi (Google Analytics, TripAdvisor, i principali social networks, etc…). In particolare, per tenere sotto controllo la raccolta di dati ai fini di analisi effettuata da Google Analytics, visita la pagina del Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics. Come puoi modificare le preferenze relative ai cookie? Dalle impostazioni del tuo browser (per esempio Internet Explorer, Safari, Firefox o Chrome) potrai stabilire quali sono i cookie che desideri ricevere e quali no. Per sapere dove puoi trovare queste impostazioni, che possono variare a seconda del browser utilizzato, usa la funzione “Help” o Aiuto” del tuo browser. Se decidi di non accettare determinati cookie, potresti non essere in grado di utilizzare correttamente alcune funzioni del nostro sito. In ogni caso, la funzione “Do Not Track” offerta da alcuni browser (denominata “Non tenere traccia”, “Non effettuare alcun tracciamento” o altro a seconda del tipo di browser) potrebbe non funzionare sul nostro sito.

Close