fbpx

Gennaio 2020

Marta apre gli occhi. Sono le sette del mattino. Lui è già uscito e Dario dorme ancora nel suo lettino. Si alza dal letto. È un po’ ammaccata, ma fuori c’è il sole e pensa che questa, sì, sarà una bella giornata. Lo spera e infilando i piedi nelle pantofole se ne convince ancora di più. Va in cucina, accende la moka e aspetta che il caffè salga. Solo dopo quella prima tazzina andrà a svegliare Dario. Con una carezza e qualche bacio sulle guance, come sempre. Sul tavolo ci sono 25 euro. Glieli ha lasciati lui, da abitudine che arriva a giorni alterni. Servono per fare la spesa, quei 25 euro. Per riempire la dispensa e cucinare quell’arrosto che lui ama tanto. Il caffè comincia a gorgogliare. Marta si siede, avvolta nella vestaglia. Prende una tazzina e versa quel liquido scuro, che la ipnotizza, quasi volesse dirle qualcosa, il caffè. Dalla cameretta di Dario, intanto, arrivano i primi piccoli rumori. È arrivato il momento. Quello più tenero della giornata. Quello che Marta vorrebbe non finisse mai. Si avvicina al suo piccolo e biondo paffutello. Due baci a sigillare il risveglio e giù dal letto. Una magnifica giornata di sole come questa non va sprecata. Un bagnetto veloce, un paio di pantaloncini felpati e quel maglioncino rosso, regalo di nonna Ada. Marta si guarda allo specchio, lascia liberi i lunghi e arruffati capelli rossi e infila un paio di occhiali neri in stile Chanel. Li tiene nascosti tra la biancheria di Dario, perché alcune spese di vanità ai mariti vanno tenute nascoste. Anche quando si tratta di 12 euro spesi al mercato rionale del giovedì. Direzione parco per Dario e Marta, che si guarda intorno guardinga, ma quasi felice. Una felicita strana, un po’ nostalgica forse. Ricorda i giorni in cui si vestiva di tutto punto per andare al lavoro, quando faceva ancora la segretaria in quello studio in centro e sognavo un futuro da avvocato. Saranno passati due anni, all’incirca. La gravidanza, poi Dario che fra qualche settimana compirà un anno. Le sembra una vita fa, quel suo periodo diversamente felice. Ma poi, vabbè, lui ha pensato fosse meglio che lei stesse a casa. A fare la mamma, a fare la moglie. In fondo, anche sua madre ha avuto lo stesso percorso. E lei no, non è migliore di sua madre. Una passeggiata al parco, veloce, e poi via a fare spesa. L’arrosto non si materializzerà da solo sul piatto di portata. Ha speso 21 euro. È stata brava, è riuscita a risparmiare 4 euro. Lui sarà contento. La spesa a casa, i fornelli accesi, Dario che vuole giocare e richiama affetto e attenzione. I letti da rifare, il bagno da pulire, il soggiorno da sistemare. In fondo, essere mamma e casalinga ha i suoi pregi. Si sta bene dentro un qualcosa che contribuisci a tenere perfetto e pulito. Lui apre la porta di casa. Sono le sette di sera. “Ciao, è pronto?”. Dario sorride. Vorrebbe essere preso in braccio. Ma adesso è l’ora della cena, il papà è stanco e ha fame. L’arrosto è in tavola. Fumante e tenero, proprio come piace a lui. Un morso, un secondo morso. “È salato, fa schifo… Come te”. Il sangue di Marta si gela nelle vene. La conosce la fine di questa storia. Dario fortunatamente si è addormentato. È nella sua cameretta, protetto e cullato dagli animali di pezza. Marta chiude la porta. Non vuole che Dario si spaventi. Arriva uno schiaffo, poi un altro. Un pugno nel costato. Il labbro di Marta sanguina, ma resiste. Sa che tra poco sarà tutto finito. Bisogna solo aspettare. Lui esce, sbattendo la porta. “Vado a mangiare fuori”. Non piange neppure più Marta. Sarà l’abitudine. Sarà che è consapevole del fatto che quella porta sbatterà ogni sera e che lui starà via. Per darle respiro. Per sbollire la rabbia. In fondo le vuole bene e l’arrosto era salato. Aveva ragione lui.

Marzo 2020

Marta apre gli occhi. Sono le sette del mattino. Lui è ancora a letto. Russa un po’. Forse è quella birra che ha bevuto ieri sera prima di andare a dormire. Marta fa piano. Non vuole svegliarlo. È stanco, è stressato. In questi giorni, con l’emergenza sanitaria, il suo capo ha mandato tutti a casa. Ha detto che possono fare smart working, così si dice, ma a settimane alterne, per riuscire a mantenere il budget. Forse lo stipendio arriverà, magari ridotto di qualche centinaio di euro, ma arriverà. Marta va in cucina in punta di piedi. Il caffè l’ha preparato dalla sera prima. Non vuole fare troppo rumore. Entra nella cameretta di Dario, che ha già un sorriso stampato in faccia. Vuole giocare e vuole gli abbracci della mamma. Forse grida un po’ troppo forte tutta quella felicità e allegria del suo primo anno di vita. Lui si sveglia ed è arrabbiato. Oggi non lavorerà. Non è la settimana di turno che spetta a lui. Si butta sul divano, davanti alla tv accesa. C’è qualche replica di una partita di serie A. Alza il volume. Dario ha un tono di voce troppo alto e lui non riesce a sentire il telecronista. Sa già come andrà a finire quella partita, ma vuole ascoltare ogni parola, ogni cross e ogni parata. Dario non smette di giocare in quel modo così gioiosamente rumoroso. “Adesso vi faccio vedere io”. In un secondo balza in piedi e viene naturalmente spontaneo togliere Dario dalle braccia di Marta. È lei ad essere una cattiva madre, proprio come la sua. Non riesce a far tacere un bambino di un anno. Non riesce a mettere armonia nella casa. Marta fa giusto in tempo a schivare il braccio forte di lui, a chiudere la porta della cameretta e ad abbracciare Dario, che comincia a piangere. Sempre più incessantemente. Lui si arrende, si calma e torna sul divano. Gorgoglia ogni tanto qualche insulto, qualche mala parola. E attende il pranzo. Oggi Marta la spesa non l’ha fatta. Non ci sono abbastanza soldi lasciati sul tavolo, come ogni mattina a giorni alterni. Mette insieme due cose trovate in dispensa. Un piatto di rigatoni comprati chissà quando. Un pezzo di formaggio. Chissà se lui gradirà. Forse no, vista la mano che arriva come se fosse d’acciaio dietro la nuca. Marta trattiene il respiro. La giornata è lunga. E così sarà la notte. Non c’è la passeggiata nel parco a distrarle l’umore. E non ci sono neppure gli occhiali neri stile Chanel a nasconderle i lividi. Per cena c’è l’arrosto. Marta l’ha tenuto nel freezer per le occasioni speciali. E quella lo è. “È salato, fa schifo… Come te”. Il sangue di Marta si gela nelle vene. La conosce la fine di questa storia. Dario fortunatamente si è addormentato. È nella sua cameretta, protetto e cullato dagli animali di pezza. Marta chiude la porta. Non vuole che Dario si spaventi. Arriva uno schiaffo, poi un altro. Un pugno nel costato. Il labbro di Marta sanguina, ma resiste. Sa che stavolta non finirà tutto. Lui non può sbattere la porta e uscire da quella casa. Lui non può andare a mangiare fuori. Lui non può correre dagli amici per una birra. Lui è li. Ed l’orco che la farà compagnia per questa lunga quarantena. Marta sanguina, nel corpo e nell’anima. Ma resiste. Sa che, prima o poi, lui potrà varcare di nuovo la soglia di casa. Lui, l’orco.

Questa è una storia di pura fantasia. Ma me la sono immaginata così Marta. Marta che ha l’orco in casa. Una Marta qualsiasi, che si trova a dover vivere una quarantena diversa da quelle ovattate e fortunate a cui siamo abituati in tanti. Una Marta qualsiasi che oggi si chiama Lorena, che sognava una vita in camicie bianco e un futuro diverso. Oggi si chiama Lorena, ma domani si potrà chiamare Anna, Lucia o Elena. Ci pensiamo troppo poco spesso alla situazione di chi vive l’isolamento in un ambiente densamente popolato dalla paura. E dovremmo pensarci di più. Ecco perché è importante sottolineare che i centri antiviolenza sono attivi anche in questo periodo e, per chi non avesse la possibilità di parlare al telefono, c’è anche una chat, discreta e silenziosa.

Giulia

Scrivo da quando ne ho memoria. Mi piace raccontare la vita. Lo faccio qui nel mio blog e anche altrove. Quando non sono alle prese con la parola scritta, parlo in radio e mi occupo di cibo in tv. E anche lì c'è molto di me. Nel tempo libero? Ballo, curo le mie piante e cucino una quantità indescrivibile di piatti.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Le Plume utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Usando il nostro servizio accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Scopri di più

Privacy 196/2003 Informativa sulla Privacy: Oggetto: Informativa sul trattamento dei Suoi dati personali, ai sensi dell'articolo 13 del Dlgs 196/2003, recante il codice in materia di protezione dei dati personali, e richiesta del Suo consenso al trattamento di taluni dati. 1. Il Dlgs 196/2003 ha introdotto il codice in materia di protezione dei dati personali. In ottemperanza a quanto previsto da tale codice, il trattamento dei dati personali da parte della nostra organizzazione è improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della riservatezza e dei diritti dei soggetti cui i dati si riferiscono. 2. In tale ambito, Le forniamo l'informativa prevista dall'articolo 13 Dlgs 196/2003 e Le chiediamo di esprimere il suo consenso per il trattamento dei dati personali in seguito specificati per le seguenti finalità: a. gestire la sua richiesta di informazioni e/o prenotazione al fine di fornirle le indicazioni a riguardo 3. Il conferimento dei Suoi dati è obbligatorio per il conseguimento delle finalità di cui sopra; il loro mancato, parziale o inesatto conferimento potrebbe avere come conseguenza l'impossibilità di fornirLe i servizi richiesti. 4. Nel caso in cui abbia espresso il consenso e fino alla revoca dello stesso, i Suoi dati personali forniti saranno altresè trattati per le seguenti ulteriori finalità: a. elaborare studi e ricerche statistiche e di mercato; b. inviare tramite posta, posta elettronica e/o canali telefonici, materiale pubblicitario, informativo e informazioni commerciali; c. compiere attività dirette ed indirette di vendita e di collocamento; d. effettuare comunicazioni commerciali interattive; e. effettuare rilevazioni del grado di soddisfazione della clientela sulla qualità dei servizi forniti (anche attraverso soggetti terzi). Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il responsabile indicato al punto 10. Il consenso per i trattamenti e le finalità di cui al presente punto 4 non è obbligatorio; a seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno trattati per le sole finalità indicate al precedente punto 2. 5. In qualità di clienti o potenziali clienti, i dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune, poichè consistono essenzialmente in elementi di identificazione personale. Nel caso in cui Lei dovesse indicare nei campi che non prevedono una specifica indicazione dati che, ai sensi dell'articolo 4 lettera d) Dlgs 196/2003, sono di natura sensibile ed in quanto tali meritevoli di tutele particolari, La informiamo che tali dati saranno da noi trattati nei limiti previsti dal codice della Privacy. Ricordiamo che in generale, l'articolo 4 lettera d) Dlgs 196/2003 definisce come "dati sensibili" i dati personali "idonei a rivelare l'origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l'adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonchè i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale". 6. Il trattamento di dati raccolti sarà effettuato mediante strumenti cartacei e/o elettronici e comunque in conformità alle disposizioni normative vigenti in materia. 7. Precisiamo che la nostra organizzazione pone in atto le necessarie misure di carattere organizzativo, fisico e logico, atte a garantire la sicurezza dei dati, con particolare riferimento a quanto previsto dall'allegato B del Dpr 196/2003 Disciplinare tecnico in materia di misure minime di sicurezza. 8. Oltre che dai dipendenti della Società, alcuni trattamenti dei Suoi dati personali potranno essere effettuati anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all'estero, ai quali la nostra organizzazione affida talune attività (o parte di esse) funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. In tal caso gli stessi soggetti opereranno in qualità di Titolari autonomi o saranno designati come Responsabili o Incaricati del trattamento. I Responsabili e gli Incaricati eventualmente designati riceveranno adeguate istruzioni operative, con particolare riferimento all'adozione delle misure minime di sicurezza, al fine di poter garantire la riservatezza e la sicurezza dei dati. I soggetti terzi sopra citati sono essenzialmente ricompresi nelle seguenti categorie: Società di recupero credito, Società che elaborano dati di traffico per la fatturazione, Società incaricate per la stampa e la spedizione delle fatture ai clienti, Società di Consulenza, Società cessionarie dei crediti, Agenti e Procacciatori, Franchisee, Fornitori di servizi tecnologici, Content Provider. 9. Riportiamo di seguito l'estratto dell'articolo 7 Dlgs 196/2003, per ricordarLe che puó esercitare nei nostri confronti i seguenti diritti: a. ottenere la conferma dell'esistenza di dati personali che La riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile b. ottenere l'indicazione dell'origine dei dati personali, nonchè delle finalità e delle modalità del trattamento c. ottenere l'indicazione della logica applicata nei trattamenti effettuati con l'ausilio di strumenti elettronici d. ottenere l'indicazione degli estremi identificativi del titolare e dei responsabili e. ottenere l'indicazione dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati f. ottenere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati g. ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge h. ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati di cui non è necessaria la conservazione, in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati i. ottenere l'attestazione che l'aggiornamento, la rettificazione, l'integrazione, la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco sono stati portati a conoscenza, anche per quanto riguarda il contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, tranne che nei casi in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato j. opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che La riguardano, ancorchè pertinenti allo scopo della raccolta k. opporsi, in tutto o in parte, al trattamento di dati personali che La riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. 10. Per esercitare tali diritti puó rivolgersi al titolare del trattamento. Il responsabile del trattamento medesimo è il Sig. Le Plume domiciliato presso Via Foscolo, 58 09128 Cagliari (CA). Cookie Cos’è un cookie? Un cookie è un piccolo frammento di dati che un sito web deposita nel browser del tuo computer o del tuo dispositivo mobile. Perché si utilizzano i cookie? Le pagine web non hanno memoria. Se navighi da una pagina all'altra all'interno di un sito web, non sarai riconosciuto come lo stesso utente in ciascuna delle pagine. I cookie ti consentono di essere riconosciuto dal sito web come utente unico. I cookie permettono anche di memorizzare le tue scelte, per esempio la lingua che preferisci, la valuta che hai impostato e i criteri di ricerca. I cookie ti consentono anche di essere riconosciuto alla tua visita successiva. I cookie sono tutti uguali? No, esistono vari tipi di cookie e diversi modi di utilizzarli. I cookie si distinguono in base alla funzione svolta, alla loro durata e a chi li ha inseriti in un sito web. Come vengono utilizzati i cookie? Il nostro sito utilizza i seguenti tipi di cookie: • Cookie tecnici: Vogliamo offrire ai nostri visitatori un sito all’avanguardia e di facile utilizzo. Per fare in modo che questo accada, utilizziamo i cookie tecnici per consentirti di visualizzare il nostro sito web e di farlo funzionare correttamente. I cookie tecnici sono indispensabili per il corretto funzionamento del nostro sito. • Cookie funzionali: Utilizziamo i cookie funzionali per ricordare le tue preferenze e per aiutarti a usare il nostro sito web in modo efficace ed efficiente, per esempio memorizzando le pagine e le eventuali offerte che hai visualizzato in precedenza. I cookie funzionali non sono indispensabili per il funzionamento del sito web, ma aggiungono funzionalità e migliorano la tua esperienza complessiva, permettendoti ad esempio di usufruire delle migliori offerte. • Cookie analitici: Utilizziamo i cookie analitici per capire meglio come i nostri visitatori usano il sito web, per capire cosa funziona o cosa no, per ottimizzare e migliorare il sito e per assicurarci che il sito sia sempre interessante e rilevante. I dati che ricaviamo includono le pagine web visitate, le pagine di uscita e di ingresso, il tipo di piattaforma, informazioni su data e ora e dati come il numero di click su una determinata pagina, le parole cercate e i testi inseriti durante l'utilizzo del sito. Anche i nostri partner commerciali potrebbero utilizzare cookie analitici per sapere se i loro utenti fanno uso delle offerte integrate nei loro siti. Per quanto tempo restano attivi i cookie? I cookie impostati direttamente dal nostro sito hanno una durata di 3 settimane. In qualsiasi momento puoi cancellare tutti i cookie dal browser. Per rimuovere i cookie dal tuo browser, segui le istruzioni riportate a questo indirizzo https://support.google.com/accounts/answer/32050?hl=it Come puoi riconoscere i nostri cookie ? Puoi trovare i nostri cookie tra le impostazioni del tuo browser. Sono inclusi i cookie analitici e di marketing di terze parti? Sì, il nostro sito incorpora diversi cookie di terze parti rilasciati da widget che sono inclusi nel sito. Questi cookie vengono utilizzati a fini statistici e permettono una migliore esperienza ed integrazione con questi servizi terzi (Google Analytics, TripAdvisor, i principali social networks, etc…). In particolare, per tenere sotto controllo la raccolta di dati ai fini di analisi effettuata da Google Analytics, visita la pagina del Componente aggiuntivo del browser per la disattivazione di Google Analytics. Come puoi modificare le preferenze relative ai cookie? Dalle impostazioni del tuo browser (per esempio Internet Explorer, Safari, Firefox o Chrome) potrai stabilire quali sono i cookie che desideri ricevere e quali no. Per sapere dove puoi trovare queste impostazioni, che possono variare a seconda del browser utilizzato, usa la funzione “Help” o Aiuto” del tuo browser. Se decidi di non accettare determinati cookie, potresti non essere in grado di utilizzare correttamente alcune funzioni del nostro sito. In ogni caso, la funzione “Do Not Track” offerta da alcuni browser (denominata “Non tenere traccia”, “Non effettuare alcun tracciamento” o altro a seconda del tipo di browser) potrebbe non funzionare sul nostro sito.

Close